SUPPORTERS

Fin dagli inizi della sua storia, l’Atletico River Urbinelli ha goduto di momenti altalenanti per ciò che riguarda il pubblico. Dal corposo seguito degli anni 80/90 si è passati al vertiginoso calo degli anni 2000 nonostante si siano toccate categorie come Promozione ed Eccellenza.

La nascita di un gruppo Supporter al seguito della squadra avviene in concomitanza dell’autoretrocessione avvenuta nella stagione 2013/14.
Rosa interamente composta da ragazzi del vivaio ed ingresso libero sono state la molla per creare quel senso di appartenenza ed attaccamento. Un paese intero si è unito e riconosciuto in quello che era ed è un progetto sano, tanto da creare nell’estate 2013 il gruppo “A.C.Pozzo Supporters”.

Anche il logo ha una storia.

L’immagine rappresenta chi più di tutti ha voluto questo progetto,
chi erano anni che sognava un ritorno del calcio
che era con gli amici di una vita, il nostro Diego Barberini
vera e propria icona di questa nuova era di tifo rossonero.

Da pochi amici e familiari che componevano il gruppo iniziale,
si è arrivati a picchi di centinaia di persone in casa ed in trasferta.

Le foto qui sotto valgono più di mille parole.

Stag. 2013-14
v Pietrarubbia
La prima trasferta organizzata

Stag. 2013-14
v Badia Tedalda

Stag. 2013-14
v Bottega Calcio
coreografia “Dinamite Pura”

Stag. 2013-14
v Badia Tedalda

Stag. 2013-14
v Vigor Caprazzino

Stag. 2013-14
v Vis Canavaccio

Stag. 2014-15
v Carpegna

Stag. 2014-2015
v Azzurra Vallefoglia

Stag. 2014-15
v Avis Sassocorvaro

Stag. 2014-15
v Real Altofoglia

Stag. 2014-15
v Santa Cecilia Urbania
Sfida Playoff

Stag. 2015-16
v Athletico Tavullia

Stag. 2015-16
v Azzurra Vallefoglia
coreografia “Mangiamoli”

Stag.2015-16
v Osteria Nuova
il Derby

Stag. 2015-16
v Avis Sassocorvaro

Stag. 2015-16
v Azzurra Vallefoglia

Stag. 2016-17
v Villa Fastiggi

Stag. 2016-17
v Valmetauro

Stag. 2016-17
v Real Gimarra

Stag. 2016-17
v S. Costanzo
Playoff

Un gruppo di tifosi che cresce di pari passo con il progetto societario
e che per avvicinarsi ulteriormente a questo ha sentito
fin dalle prime partite la necessità di darsi delle regole generali.

La non affiliazione a gruppi politici,
il divieto di cori a sfondo razzista o xenofobo,
ed il rispetto delle sempre più restrittive regole sul tifo organizzato
sono pilastri fondanti degli A.C. Pozzo Supporters.

La necessità di organizzazione ha imposto la creazione di un gruppo
che dirigesse le coreografie e coordinasse il tifo negli spostamenti.
Sono così nati i “Pozzo Boys”, una flangia più affezionata e legata alla squadra.

Il simbolo prende spunto dal celebre bandierone
degli A.C. Pozzo Supporters che sventola
negli spalti di mezza provincia dal 2015.

Bandiera Pozzo Boys

Stag. 2016-17
v Athletico Tavullia
coreografia “Pozzo Boys”

La prima volta dei Piccoli Ultrà

Una delle presenze più gradite negli spalti al Magrini sono da sempre i bambini. Ancora troppo piccoli per fumogeni e cori, è stato assegnato loro un “settore” riservato che corrisponde al gruppo “Piccoli Ultrà”.

Gruppo che, come il resto dei Supporters,
ha un merchandising dedicato >>

Come ogni tifoseria che si rispetti, negli anni, si sono cimentati rapporti che vanno oltre gli spalti. Gemellaggi, o meglio amicizie, vere e sincere nate in una tribuna e riportate poi nella vita.

E’ il caso degli Ultras Montecopiolo (vai all’articolo >>) e dei Vismarines, tifoserie appassionate del nostro progetto, sempre pronte a condividere, sostenere e soprattutto festeggiare insieme a noi.

Stag. 2014-15
v Athletico Tavullia
Ultras Montecopiolo al “Magrini”

Stag. 2015-16
Vismara 2008 v Pole
L’ufficializzazione del gemellaggio con i Vismarines.

Dalla stagione 2017/2018 un nuovo, fondamentale gemellaggio è stato consolidato.
I nostri amici d’oltralpe della sezione Nemausus  2013 della curva del Nimes, squadra di League 2 francese, hanno espresso la volontà di affiliarsi ai Pozzo Boys date le comuni ideologie.
La stima e la sensibilità dimostrate nei confronti del nostro progetto, la condivisione dei principi cardine e la passione comune per un ritorno al calcio sostenibile sono ciò che più unisce le nostre tifoserie.

Stag. 2017-18
I nostri Pozzo Boys onorano il gemellaggio con il gruppo Nemausus 2013 sugli spalti del “Magrini”